Re Adan

[…]
Il vento solletica le risa del Mare, ma gli occhi no. Gli occhi sono veri. Il Mare ondeggia di sorrisi. Gli occhi, invece, sono neri come la notte, come il riposo e la tortura. Sono silenziosi eppure urlano con tutte le mille bocche del Mare. Quegli occhi mi osservano. Io li vedo, loro mi vedono. Ne sono certo. […]
Alcuni sassolini sono rotolati sul ponte, qui accanto a me, da dove sto osservando il Mare e i suoi occhi. Ho tentato di spostarli prima di sedermi: non per la paura di sporcarmi, ma perché sono certo che ogni minuscolo granello di polvere ha amato il Mare e non sarò certo io ora a dividerli con la mia ingombrante presenza. Non si dovrebbe negare a nessuno tanta bellezza.
[…]

MOKA © tutti i diritti riservati ai diretti proprietari

Estratto da Tutte le parole del Mare

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Style Selector

    Colors

    Layout Style

    Patterns for Boxed Version

    Images for Boxed Version